Accadde oggi…

Il 20 novembre si celebra la Giornata dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, fondamentale nella campagna di miglioramento delle condizioni di vita di bambini e adolescenti in tutto il mondo. Le origini di questa giornata sono radicate nel 1924 con la Carta dei diritti del Bambino scritta da Eglantyne Jebb e adottata dalla Società delle Nazioni.

Nata nel 1954 come Giornata universale dell’infanzia, ha assunto gli estremi che conosciamo oggi nel 1989, quando le Nazioni Unite adottano la Convenzione sui diritti dell’infanzia. Il 20 novembre è stato scelto per ricordare sia quest’ultimo evento che l’adozione della Dichiarazione dei diritti del fanciullo nel 1959. L’Italia ha ratificato la Convenzione del 1989 il 27 maggio 1991. Ad oggi, sono 196 i paesi nel mondo che l’hanno convalidata.

L’istituzione di questa giornata è stata fondamentale nel riconoscimento dei diritti fondamentali dei bambini e degli adolescenti e stabilisce una formale e sicura protezione e tutela. Negli anni, inoltre, è stata usata come spunto per approfondire e sensibilizzare su diverse tematiche toccanti e importanti, quali i bambini in guerra, lo sfruttamento sessuale e la procedura di reclamo.