Accadde oggi…

Il 14 settembre 1960 nasce a Baghdad l’OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries), l’Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio.

L’OPEC costituisce un cartello finalizzato a coordinare e unificare le politiche di produzione ed esportazione di petrolio, nel tentativo di proteggere l’economia dei paesi membri e contrastare le flessioni del prezzo del petrolio. Nacque inizialmente come accordo tra 5 paesi (Arabia Saudita, Iraq, Iran, Kuwait, Venezuela), ma presto se ne aggiunsero altri come il Qatar, entrato già nel 1961 e che ha di recente annunciato la futura uscita dal prestigioso club nel 2019.

L’OPEC è intervenuto in diversi periodi storici per influenzare il prezzo del carburante, usando il greggio come un’arma per pesare sulle dinamiche internazionali e sugli assetti geopolitici. Le sue scelte hanno causato a volte tensioni di politica internazionale con risposte austere da parte dei Paesi non OPEC. Fu memorabile la grande crisi del 1973, che portò molti Stati occidentali a sperimentare i divieti di utilizzo di automezzi.

La sede dell’OPEC si trova a Vienna, ma nei primi 5 anni della sua istituzione la sede era stata a Ginevra, in Svizzera.