Detrazioni spese refezione scolastica: novità 2020

Le spese per la mensa scolastica possono beneficiare di una detrazione fiscale del 19% ma si può usufruire della detrazione solo se si effettuano i dovuti pagamenti con strumenti tracciabili, vale a dire con bancomat o carte di credito, bonifico bancario o postale, così come stabilito dalla Legge di Bilancio 2020 n. 160 del 27/12/2019 articolo 1 comma 679 e comma 680 di seguito riportati:

679. Ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, la detrazione dall’imposta lorda nella misura del 19 per cento degli oneri indicati nell’articolo 15 del testo unico delle imposte sui redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917, e in altre disposizioni normative spetta a condizione che l’onere sia sostenuto con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241.

680. La disposizione di cui al comma 679 non si applica alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonchè alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.