Suap – Attività

Per informazioni:

Ufficio SUAP

Cosa occorre fare per:

Per tutti i procedimenti relativi alle attività produttive e commerciali/artigianali, anche a carattere temporaneo, ed i procedimenti di edilizia produttiva è necessario accedere al Portale impresainungiorno.gov.it

Pertanto, tutte le segnalazioni, domande, comunicazioni e dichiarazioni relative alle attività di produzione di beni e servizi di competenza del Suap, devono essere presentate esclusivamente in forma telematica, tutte le richieste presentate tramite altri canali (pec o cartaceo) saranno automaticamente archiviate. La ricevuta generata automaticamente dal gestore della casella non produce alcun effetto amministrativo ai fini dello svolgimento dell’attività di impresa (risoluzione ministero dello sviluppo economico n. 212434 del 24.12.13)

ATTENZIONE: le cessazioni di attività, invece, devono essere comunicate solamente al Registro Imprese, con pratica comunicazione unica.

Per accedere ai portali ed inoltrare le segnalazioni, domande, comunicazioni e dichiarazioni è necessario registrarsi.

 

Il S.U.A.P. – Sportello Unico per le Attività Produttive (D.P.R. n. 160 del 7 settembre 2010) – è il referente unico per le imprese, sul territorio in cui si svolge l’attività o dove è situato l’impianto, per tutte le procedure relative all’esercizio di attività produttive di beni e servizi (localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività, ivi comprese quelle di cui al D. Lgs n. 59/2010).

Per “attività produttive” si intendono tutte le attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere, i servizi resi dalle banche e dagli intermediari finanziari e i servizi di telecomunicazioni.

Con l’entrata in vigore del D.P.R. n. 160/2010, il S.U.A.P.:

  • rappresenta l’unico punto di accesso per l’impresa;
  • è l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per i tutti i procedimenti che hanno ad
    oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi;
  • assicura all’imprenditore richiedente una risposta telematica unica e tempestiva in luogo degli
    altri Uffici comunali e delle Amministrazioni pubbliche coinvolte nei diversi procedimenti.

 

Il D.P.R. n. 160/2010 prevede due tipologie di procedimenti in materia di attività produttive:

  •  il procedimento automatizzato (artt. 5 e 6, DPR 160/2010): consente l’immediato avvio dell’attività e si sostanzia essenzialmente nella presentazione della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) e comunicazioni;
  •  il procedimento ordinario (art. 7, DPR 160/2010): presuppone l’invio di una istanza da parte del privato ed il rilascio di un provvedimento autorizzatorio espresso da parte del SUAP.

Allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune di Limbiate sono attribuite le competenze su tutte le istanze riguardanti l’Ufficio Commercio e le pratiche edilizie in ambito produttivo.

Sono esclusi dall’ambito di competenza del SUAP gli impianti e le infrastrutture energetiche, le attività connesse all’impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti e di materie radioattive, gli impianti nucleari e di smaltimento di rifiuti radioattivi, le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, nonché le infrastrutture strategiche e gli insediamenti produttivi di cui agli articoli 161 e seguenti del D. Lgs. n.163/2006.

Il sistema MUTA di Regione Lombardia va utilizzato esclusivamente per le:

  • richieste di vidimazione delle CARTE DI ESERCIZIO e di rilascio delle ATTESTAZIONI
    annuali per gli operatori del commercio su aree pubbliche;
  • procedure relative ad impianti utilizzanti fonti energetiche rinnovabili – FER;
  • procedure relative ad istanze di deposito o di autorizzazione SISMICA.

 

Agenzie per le Imprese
Con il D.P.R. n. 159/2010 è stata istituita la figura delle Agenzie per le Imprese, quali soggetti volti a facilitare i rapporti tra le imprese e l’Amministrazione sotto vari profili, compreso quello telematico.

L’art. 38, al comma 3, lett. c) del Decreto-legge 25 giugno 2008 n. 112 (convertito con modificazioni dalla Legge 6 agosto 2008 n. 133) prevede la possibilità per gli imprenditori di affidare a soggetti privati accreditati il compito di attestare la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa per la realizzazione, la trasformazione, il trasferimento e la cessazione dell’attività di impresa, mediante il rilascio di una dichiarazione di conformità che, in quanto tale, costituisce titolo per l’avvio immediato dell’attività o per la realizzazione dell’intervento.

La dichiarazione di conformità è rilasciata solo per le pratiche rientranti nell’attività vincolata dell’amministrazione. Qualora, infatti, si tratti di procedimenti che comportino attività discrezionale, le Agenzie svolgono unicamente attività istruttoria in luogo e a supporto del SUAP.

Per maggiori informazioni e per visionare l’elenco delle Agenzie accreditate dal Ministero, con l’indicazione dell’ambito territoriale, consultare il sito impresainungiorno.gov.it

 

Per conoscere gli incentivi a sostegno delle imprese e i bandi aperti, è possibile visionare i seguenti link: